Libri autoprodotti

 

The Music Affair

“The Music Affair” è un libro fotografico, dedicato alla musica, attraverso degli scatti realizzati durante alcuni concerti, tenutisi in Puglia negli ultimi anni.  Composto di 130 pagine, documenta festival, backstage, photosession per booklet, di diversi musicisti e festival, tra cui Giorgio Canali, Bud Spencer Blues Explosion, RockInDay, Metal Symposium, Andy (Bluvertigo), Afterhours, Pino Scotto e tanti altri.

Il libro nasce da un’esigenza personale dell’autrice di avere un portfolio, nel senso classico del termine, e per tornare ad avere delle foto da sfogliare e non solo da cliccare in rete. Per tale motivo non era prevista la pubblicazione per tutti (il libro infatti è autoprodotto e comprendeva inizialmente una sola copia per l’autrice), mentre il lavoro proseguiva è emersa la voglia di condividere il lavoro con le persone coinvolte e ritratte all’interno del volume,di lasciar traccia e di documentare un movimento musicale contemporaneo del territorio che l’autrice ritiene certamente importante.

Tra gli artisti documentati durante le proprie esibizioni in Puglia, i Fleshgod Apocalypse, Giorgio Canali, Bud Spencer Blues Explosion, gli olandesi Asphix, i norvegesi Taake, Pino Scotto, Essenza, Andy, The Cyborg, Gianluca De Rubertis e tanti altri. Presente nel book fotografico anche due ulteriori sessioni, “Photosession for cd, demo and other” e “Backstage videos”.

This book should be considered as the authoress’ portfolio of photos, born of her personal need of having on paper, what she considers her most representative shots about the concerts or the bands for whom she’s worked.
She hopes that who will have the possibility to leaf through this book, may catch the beauty of the moments she has experienced, and that gave her the possibility to grow up and improve herself, and also of feeling lucky every single time she do it.

Il libro è disponibile nella versione cartacea su Blurb (cliccando QUI) e versione Kindle su Amazon QUI.

E’ possibile leggere una recensione del libro sul sito di Apulian Destruction

Esseri Riflessi

 

“Esseri riflessi” nasce dalla voglia di omaggiare alcuni artisti che hanno arricchito la formazione dell’autrice, influenzandola ed al contempo rispecchiandosi in essi.
Nato quasi per caso, dalla volontà di omaggiare Frida Khalo, il progetto ha trovato forza e volontà continuativa nel camouflage, e nelle capacità espressive che le hanno consentito di immedesimarmi nel personaggio in questione, per restituirlo in una chiave personale.
Gli artisti e i personaggi sono (in ordine sparso): Frida Khalo, Marilyn Monroe, Andy Warohl, Rino Gaetano, David Bowie, Blues Brothers, Freddy Mercury, Jim Morrison, Frank Zappa, Amy Winehouse, Ameliè Poulain, Wonder Woman.
Le persone che ha voluto rappresentare, hanno colpito la sua attenzione per la loro artisticità, o per la loro forza d’animo, o per il segno che hanno lasciato nella storia, o molto più semplicemente per simpatia nei loro confronti.

“Esseri Riflessi” (“Reflected People”) is a photographic project through which the authoress pay homage to some artists/characters that reflect part of her. Born by chance, only for the willpower to pay homage to Frida Kahlo, the project (a midway between photography and performance) finds strength in camouflage and in expressive abilities, that allows her to empathize in the character, in order to return them in my personal key.
The people she has represented touched her for many reasons: for their personal history, for their fortitude, for the artistic mark they’ve left or simply for sympathy towards them.
Each of them reflects a piece of the authoress’ personality.

Le foto sono visibili a questo link  / you can see the pictures here

Ii libro è disponibile su / the book is available on Blurb a questo link

dimensioni 17×17 cm

Qui e Ora

Il progetto  nasce dalla filosofia del “Project365”.  Si tratta di un progetto durato, in realtà, un intero anno: iniziato il 2 settembre 2013, e conclusosi il 2 settembre 2014, Daniela Errico si è resa protagonista del desiderio di fotografare quotidianamente un attimo significativo di ogni singola giornata, per scegliere poi di pubblicarlo online, per sole 24 ore, sul proprio sito internet.

“Ogni immagine delle 365 create – si legge nella prefazione del libretto “Qui e Ora” stampato, a condire la mostra fotografica – è stato un riflesso di un particolare momento vissuto; ogni immagine un significato più o meno visibile, riconducibile, no sense, to sense, di colori tracciati, orizzonti e sguardi  verticali, occupando particelle, sprigionando bellezza, ricercandola ed interrogandola. La ricerca del significato di questo continuo presente è stata arricchita ostinatamente, ogni giorno, condita e sostenuta con frasi, aforismi e parole volte a strappare ancora maggiore attenzione sul nostro presente; per regalar peso, donarsi al qui&ora per rituffarsi con maggiore forza e coscienza al successivo ed al successivo ancora. […] Un invito all’attenzione. Un invito a cogliere tutto ciò che un giorno può offrire. Qui&ora nasce da qui, dalla voglia di condividere e diffondere un pensiero basato sull’attenzione alla presenza mentale quotidiana e alla vita come dono da gustare con semplice estrema cura”.

Il libretto nella stampa tipografica è stata di sole 16 copie, e comprendente circa 110 scatti dei 365. In seguito è stata creata anche una versione interamente rilegata a mano, al cui interno vi sono 15 foto (le stesse con cui ha creato una mostra) ognuna applicata manualmente. Le copie sono 15 e numerate.

libretto tipografico dimensioni 15×21 cm
libretto rilegato a mano dimensioni10,5×15 cm

 

Camere di osservazione

“Camere di osservazione” è un libretto fotografico che riprende il sottotitolo del libro “Hotel” di Mino Pica che è per l’appunto “camere di riflessione”, e contiene immagini ispirate dalla lettura dello stesso libro.

Il libretto è stato concepito in edizione limitata di 30 copie* + 1 copia zero, ogni copia è introdotta da una citazione  e contiene 5 fotografie abbinate ad altrettante frasi stampate su fogli semitrasparenti al fine di dare una piccola anticipazione della foto che lo spettatore si troverà a guardare subito dopo aver letto la frase.  Ogni esemplare è stato poi assemblato e rilegato attraverso la macchina da cucire e successivamente rifinito con un nastro rosso.

*al di là delle intenzioni iniziali del libretto ne son state prodotte 22 copie.
dimensioni 16,5×12 cm