Qui e Ora

Il progetto della fotografa nasce dalla filosofia del “Project365”. Si tratta di un progetto durato un intero anno: iniziato il 2 settembre 2013, e conclusosi il 2 settembre 2014, in cui l’autrice si è resa protagonista del desiderio di fotografare quotidianamente un attimo significativo di ogni singola giornata, per scegliere poi di pubblicarlo online, per sole 24 ore, sul proprio sito internet.
“Ogni immagine delle 365 create – si legge nella prefazione* del libretto “Qui e Ora” stampato, a condire la mostra fotografica – è stato un riflesso di un particolare momento vissuto; ogni immagine un significato più o meno visibile, riconducibile, no sense, to sense, di colori tracciati, orizzonti e sguardi verticali, occupando particelle, sprigionando bellezza, ricercandola ed interrogandola. La ricerca del significato di questo continuo presente è stata arricchita ostinatamente, ogni giorno, condita e sostenuta con frasi, aforismi e parole volte a strappare ancora maggiore attenzione sul nostro presente; per regalar peso, donarsi al qui&ora per rituffarsi con maggiore forza e coscienza al successivo ed al successivo ancora. […] Un invito all’attenzione. Un invito a cogliere tutto ciò che un giorno può offrire. “Qui e Ora” nasce da qui, dalla voglia di condividere e diffondere un pensiero basato sull’attenzione alla presenza mentale quotidiana e alla vita come dono da gustare con semplice estrema cura”.

 

“Qui e Ora” è mostra, libretto tipografico di 16 copie (terminate tutte, al momento non è prevista una ristampa), e libretto rilegato a mano, 15 copie numerate, di cui sono ancora disponibili degli esemplari. Per i libretti potete visitare la pagina “Libretti autoprodotti”

 

le copertine e le pagine interne del libretto manuale appena stampate.
 

*a cura di Mino Pica